41 Esempi di tecniche di hacking di crescita utilizzate da marchi famosi

Qui ho compilato come marchi famosi e aziende del mondo reale hanno violato la loro strada verso la crescita ?


tecniche ed esempi di hacking di crescita

Ma prima …

Contents

Che cos’è l’hacking della crescita?

Crescita della crescita è una frase coniata da Sean Ellis nel 2010. Ellis, è stato il ragazzo di riferimento nella Silicon Valley per aiutare le aziende a far crescere la propria base di utenti. Lui ha detto che:

Un hacker della crescita è una persona il cui vero nord è la crescita – Sean Ellis

Un hacker di crescita è qualcuno che è un ibrido tra un marketer e un programmatore, qualcuno che ha come obiettivo generare una crescita / seguito massiccio (ovvero la “crescita”) – veloce e spesso con un budget limitato (ovvero “hacker”)

Un hacker di crescita si concentra spesso su alternative più economiche ai metodi di marketing tradizionali e tende a lavorare in piccole aziende startup che non dispongono delle risorse per competere con aziende più affermate.

Dai un’occhiata a questo eccellente elenco di risorse e alla lista curata di strumenti.

Devi anche dare un’occhiata a questa raccolta di oltre 5 elenchi di controllo della strategia di crescita con modelli, suggerimenti ed esempi. Scopri come realizzare obiettivi di alto livello, identificare gli input più importanti e persino come eseguire esperimenti di crescita per raggiungere tali obiettivi.

3 hack di crescita famosi

  • Indietro quando Facebook iniziato il suo obiettivo era quello di acquisire 200 milioni di utenti in 12 mesi. Un famoso trucco di crescita per raggiungere questo obiettivo è stato quello di regalare badge e widget incorporabili che gli utenti potevano pubblicare sui loro siti Web e blog che collegavano le persone alla loro pagina Facebook. Questo hack da solo ha portato a milioni di iscrizioni.
  • LinkedIn è cresciuto da 2 a 200 milioni di utenti implementando una tecnica di hacking di crescita che ha permesso agli utenti di creare il proprio profilo pubblico. Questa è stata una mossa brillante da parte di LinkedIn in quanto si è assicurato che i profili utente si presentassero organicamente nei risultati di ricerca di Google e questo ha contribuito a far crescere il marchio e la base utenti di LinkedIn.
  • Youtube ha iniziato come piattaforma per condividere video e da quel momento è cresciuto fino a diventare il secondo motore di ricerca più grande al mondo, dopo Google, utilizzando questa tecnica di hacking della crescita. Quando visiti YouTube per guardare un video, puoi ottenere un codice di incorporamento che ti consente di condividere il video sul tuo blog, sito Web o social network. Ciò rende estremamente facile per gli utenti caricare video e condividerli con il mondo.

Ora passiamo agli hack specifici per la crescita …

Esempi di tecniche e strategie di hacking della crescita

Hack di crescita dell’acquisizione (marketing gratuito)

  1. The Quora Traffic Hack

Usa SEMrush + Quora per migliorare le tue classifiche di ricerca organiche su Google in questo modo:

  1. In SEMrush > Domain Analytics > Ricerca organica > cerca quora.com
  2. Fai clic su Filtri avanzati e filtro per Parole chiave contenenti la tua parola chiave target, Posizioni inferiori a 10 e Volume maggiore di 100
  3. Vai a Quora e scrivi la migliore risposta alla domanda
Aziende che hanno fatto questo:

Geckoboard

Leggi di più:

  1. The Lead Form Demo Hack

Nella pagina di destinazione o modulo di iscrizione per il tuo magnete al piombo gratuito (white paper, case study, video, ecc.) Includi un campo “Sì / No” aggiuntivo alla fine del modulo che dice “Desideri una demo del nostro software ?” così puoi prenotare demo con persone che sono già interessate a vedere il tuo software.

Aziende che hanno fatto questo:

KISSmetrics, scambio di rimbalzo

Leggi di più:

http://grow.kissmetrics.com/webinar-171

  1. L’hack avanzato “Powered By”

Usa la tattica “powered by”. Una parte di questi visitatori farà clic su di esso e arriverà sulla tua home page dove alcuni richiederanno una demo. È stato dimostrato che porta a un coefficiente virale k > 0.4, il che significa che ogni 10 utenti acquisiti genererà 4 utenti extra. Per ottimizzare altre conversioni, utilizza l’inserimento dinamico di parole chiave nella pagina di destinazione a cui invii le persone con il nome dell’azienda che le ha indirizzate al tuo sito Web.

Aziende che hanno fatto questo:

Citofono, Glicine, Qualaroo

Leggi di più:

https://blog.aircall.io/the-saas-guide-to-leveraging-the-powered-by-tactic/

  1. Hack di crescita della scarsità di Gmail

Quando Google ha lanciato Gmail nel 2004, tutti utilizzavano Hotmail o Yahoo. Google ha trasformato il suo problema di sfavorito in un vantaggio. Con uno spazio limitato sul server disponibile, Google ha reso una virtù la scarsità. Quando è stato lanciato è stato solo su invito, a partire da circa 1.000 influencer che sono stati in grado di riferire gli amici. Questo ha creato l’impressione che quando ti sei registrato a Gmail, sei diventato parte di un club esclusivo.

Aziende che hanno fatto questo:

Gmail

Leggi di più:

http://time.com/43263/gmail-10th-anniversary/

  1. The Dream 100 ABM Hack

Usa questa semplice tecnica di marketing basata sull’account per identificare i tuoi sogni da 100 clienti (o qualsiasi numero), scopri a quale college è andato il decisore in ogni azienda, inviagli un cappellino da baseball dal loro college con una nota personale su come la tua azienda può aiutarli.

Aziende che hanno fatto questo:

Scatola

  1. L’hack del co-webinar

Contatta influencer nel tuo spazio che hanno un grande pubblico e partecipano a un co-webinar educativo con loro. Invece di vendere sul webinar, fai un webinar educativo al 100% con un sondaggio alla fine del webinar affinché le persone possano scegliere se sono interessate a una demo del tuo software.

Aziende che hanno fatto questo:

Hubspot, Unbounce, Uberflip

Leggi di più:

https://www.eofire.com/podcast/nathanlatka/

  1. L’hack di marketing dei dati di OKCuрid

La datazione online è un settore multimiliardario e OkCupid ha sfruttato i propri dati interni per creare post sul blog e questo li ha aiutati a diventare una potenza nel settore degli appuntamenti. Il colossale set di dati di OKCupid è diventato una miniera d’oro di marketing. I post sul blog di OkCupid sono in genere basati sulla propria ricerca di dati e intrecciati con titoli clickbait e argomenti controversi. Puoi utilizzare i dati per aiutare la narrazione di tendenze, osservazioni e analisi empiricamente comprovate sul settore in cui ti trovi.

Aziende che hanno fatto questo:

OkCupid

  1. L’hack minimo del prodotto virale

Costruisci qualcosa in 1-2 giorni’è più virale del tuo prodotto reale per testare l’adattamento del prodotto sentiment e creare un elenco di e-mail per lanciare il tuo prodotto principale. Assicurati che il tuo prodotto virale sia strettamente allineato al tuo prodotto principale e concentrati sul volume degli utenti in modo da poter massimizzare le conversioni dal tuo prodotto virale al tuo prodotto principale.

Aziende che hanno fatto questo:

Calma

Leggi di più:

  1. L’hack del marketplace di app

Se hai un’integrazione con una grande azienda SaaS, puoi provare a far elencare la tua app sul loro marketplace (ad esempio: Salesforce App Exchange, G Suite Marketplace, Xero App Marketplace).

Aziende che hanno fatto questo:

Pipedrive, Insightly, ProsperWorks

Leggi di più:

https://auth0.com/blog/how-to-get-from-0-to-10000-customers-with-b2b-app-marketplaces/

  1. Lo Smart SEO Hack

Guarda le tue parole chiave con la più alta conversione all’interno di AdWords, quindi crea una strategia SEO per ottenere che queste parole chiave si classifichino organicamente. O se non lo fai’t esegui AdWords guarda il rapporto sulle query di ricerca in Google Search Console per vedere quali parole chiave stanno ricevendo clic sul tuo sito web, ma sono a pagina 2 e hanno bisogno di un boost a pagina 1.

Aziende che hanno fatto questo:

In modo ottimale, Leva, simPRO

Leggi di più:

http://searchengineland.com/how-to-leverage-ppc-to-discover-high-converting-keywords-for-seo-131862

  1. L’hack di integrazioni SEO intelligenti

Crea una pagina che parla della tua integrazione con altri partner software, quindi quando qualcuno cerca un caso d’uso specifico del software dei tuoi partner di integrazione che il tuo software risolve, il tuo sito Web verrà visualizzato.

Aziende che hanno fatto questo:

Zapier, Xero, Klipfolio

Leggi di più:

https://zapier.com/zapbook/slack/trello/

  1. L’hack di marketing dei contenuti di 3000 parole

Scrivi oltre 3000 articoli di blog approfonditi che trattano in dettaglio un argomento specifico. Nell’articolo, inserisci le citazioni di influenzatori del settore e collegati alla ricerca di altri blog affidabili, quindi invia loro un’e-mail per far loro sapere che li hai descritti nel tuo articolo per promuovere la condivisione sui social.

Aziende che hanno fatto questo:

Buffer, Moz, Shopify

Leggi di più:

https://www.quicksprout.com/2017/01/04/a-step-by-step-guide-to-producing-a-3000-word-article-on-any-topic/

https://visioneerit.com/7-tips-can-growth-hack-social-media-presence-today/

  1. L’hack di risposta al sondaggio

Invia un sondaggio alla tua mailing list e offri agli intervistati la possibilità di vincere cupcakes. Seleziona casualmente 10 partecipanti dal sondaggio per ricevere una dozzina di cupcakes. È dimostrato che le persone preferiscono ricevere una dozzina di cupcakes piuttosto che un iPad.

Aziende che hanno fatto questo:

RJMetrics

Leggi di più:

https://thinkgrowth.org/the-greatest-marketing-growth-hack-of-all-time-hint-cupcakes-784ccaa3f78

  1. L’hack di piombo altamente qualificato

Assicurati che tutti coloro che acquistano il tuo software debbano prima passare attraverso questo processo prima di fare una prova o una demo del tuo software (a meno che non sia un riferimento). TOFU: contenuto della parte superiore della canalizzazione (ad esempio: report, white paper, file di scorrimento, ecc.), MOFU: contenuto della parte centrale della canalizzazione (webinar, video, ecc.), BOFU: parte inferiore della -il contenuto della canalizzazione (case study, demo, strategia chiamata, ecc.).

Aziende che hanno fatto questo:

HubSpot

Leggi di più:

https://rocketshipgrowth.com/the-most-scalable-channel-for-large-highly-qualified-saas-leads-hint-its-not-facebook-4c6fe110a6e7

  1. Il contenuto Repost Hack

Segui questi 5 passaggi.

  1. Passaggio 1: invia e-mail alla tua lista con il tuo articolo (in qualsiasi momento hai il più alto tasso di apertura, in base alle tue statistiche e-mail storiche).
  2. Passaggio 2: condividi l’articolo sugli account dei social media non appena viene inviata la campagna e-mail.
  3. Passaggio 3: cerca i canali pertinenti alla tua attività e invia lì i link (ad esempio: forum, gruppi FB, gruppi slack).
  4. Passaggio 4: attendere alcuni giorni per ottenere alcuni dati analitici (statistiche, condivisioni e commenti).
  5. Passaggio 5: invia e-mail o tweet editor di grandi editori che segnalano il tuo argomento di contenuto con screenshot della prova di trazione (ad esempio: “Il mio post ha un tasso di condivisione del 50%, screenshot allegato, ripubblicare forse?”).
Aziende che hanno fatto questo:

Uber, HubSpot, KISSmetrics

Leggi di più:

https://rocketshipgrowth.com/how-to-promote-b2b-saas-content-eab660ee2407

  1. The PR Backlash Hack

Stai diventando cattivo PR? Essere accusato di “fregatura”? Costruisci un sito Web dedicato dove svelare la storia, presentare i fatti e mostrare prove sociali per provare la tua versione della storia e convertire gli odiatori in clienti.

Aziende che hanno fatto questo:

Freshdesk

Leggi di più:

http://ripoffornot.org/

  1. Il processo Leapfrog di Twitter

Sono finiti i giorni in cui potevi scrivere un breve post sul blog di 500 parole su un argomento e aspettarti che centinaia, se non migliaia di visitatori, lo trovassero online. Quei giorni di “pubblicazione e preghiera” sono ormai lontani. Oggi ci vuole più sforzo per farsi notare. accedere “Il metodo Leapfrog di Twitter”. È un processo che aiuta a consegnare i tuoi articoli appena pubblicati a centinaia di lettori altamente mirati.

  1. Step 1: Scrivi un articolo 10x / badass su un argomento che conosci bene
  2. Passaggio 2: identificare le persone che hanno condiviso articoli simili sui social media
  3. Passaggio 3: condividi il tuo articolo con queste persone
Aziende che hanno fatto questo:

junto

Leggi di più:

HACK DI CRESCITA DELL’ACQUISIZIONE (MARKETING A PAGAMENTO)

  1. L’hack della pubblicità a basso budget

Retarget le persone che hanno visto la pagina di vendita del tuo prodotto SaaS e non hanno ricevuto una prova / demo / acquistata gratuita E che sono utenti di determinate pagine di fan (ad esempio: il tuo più grande concorrente). Con questo targeting a livelli, il tuo pubblico sarà molto piccolo, il che ti consentirà di spendere meno di $ 10 di budget al giorno, creare un annuncio che parla in modo specifico al tuo pubblico di destinazione in modo da poter aumentare la percentuale di clic e aumentare alle stelle le conversioni, che in turn ridurrà il costo del tuo annuncio.

Aziende che hanno fatto questo:

SamCart

Leggi di più:

http://www.digitalmarketer.com/buying-website-traffic/

  1. L’hack di retargeting in entrata

Converti più del tuo traffico in entrata in lead reindirizzandoli su queste 8 reti pubblicitarie: Rete Display di Google, Facebook, Gmail, YouTube, Instagram, Twitter, Taboola, Yahoo Gemini e AOL ONE.

Aziende che hanno fatto questo:

Optimizely

Leggi di più:

https://rocketshipgrowth.com/how-the-worlds-biggest-saas-companies-leverage-inbound-to-dominate-a-market-cae780d38bcd

  1. AdWords SaaS Hack

Targeting per parole chiave della concorrenza specifiche per settore, specifiche del settore e ad alta conversione. Indirizza le persone verso pagine di destinazione specifiche per settore e specifiche con un invito all’azione per una demo del tuo software per mettere le persone al telefono con le vendite.

Aziende che hanno fatto questo:

NetSuite, Zoho, Freshdesk

Leggi di più:

https://rocketshipgrowth.com/how-we-outcompete-ebay-on-google-adwords-without-a-big-ad-budget-885e22d4e619

  1. L’hack di iper-crescita PPC

Pubblica annunci Google su una landing page per una registrazione di prova gratuita o una chiamata demo. L’1-10% si convertirà. Per convertire l’altro 90% + retarget con annunci lead FB usando una vendita più morbida (come un white paper). Dalla loro messa conduce a una campagna di automazione del marketing (come un mini corso di posta elettronica) e spingili a iniziare una prova o prenotare una demo con il tuo team di vendita.

Aziende che hanno fatto questo:

Drip, SurveyMonkey, Pardot

  1. Il Pixel Swap Hack

Trova un’altra società che vende allo stesso cliente target (ma non è competitivo) e offri la collaborazione con loro posizionando il pixel di retargeting sul tuo sito Web, mentre posizionano il pixel di retargeting sul loro sito Web utilizzando uno strumento come Perfect Audience Collegare. Utilizza gli annunci di retargeting su Facebook per portare nuovi lead convenienti nella parte superiore della tua canalizzazione con un magnete principale TOFU.

Aziende che hanno fatto questo:

New Relic, SendGrid, Runscope

Leggi di più:

http://marketingland.com/perfect-audience-launches-partner-retargeting-network-directly-target-others-sites-visitors-83518

  1. L’hack della concorrenza AdWords

Se c’è un grande concorrente nel tuo spazio che molte persone cercano, ma il tuo SaaS offre un miglior rapporto qualità-prezzo, caratteristiche migliori o una migliore reputazione, puoi scegliere come target i termini del loro marchio. Per farlo con successo senza sprecare il budget di marketing, prima identifica il tuo unico punto di differenza (vale a dire: rapporto qualità-prezzo, caratteristiche, reputazione). In secondo luogo, indirizzare le parole chiave in base al proprio USP (ovvero: features = [mailchimp], value for money = [mailchimp pricing], reputazione = [mailchimp review]). In terzo luogo, crea una landing page che mostri come sei migliore del tuo concorrente in quell’area con una tabella di confronto in modo che il tuo annuncio sia più pertinente e venga pubblicato.

Aziende che hanno fatto questo:

Citofono, Quickbooks, Wrike

Leggi di più:

https://www.intercom.com/customer-support/zendesk-alternative

  1. Hack di prova dell’algoritmo di Facebook

Posiziona un pixel di tracciamento delle conversioni FB sulla pagina su cui le persone accedono dopo essersi registrati per una prova del tuo software, crea un pubblico Lookalike basato sulle persone che hanno colpito il pixel di tracciamento delle conversioni, quindi crea una campagna FB con l’obiettivo “Conversioni di siti Web” inviando il tuo traffico di pubblico simile a una pagina con un’offerta di prova gratuita. Facebook utilizzerà il suo algoritmo per scegliere come target le persone più simili a quelle che si sono già registrate e convertite sul tuo sito.

Aziende che hanno fatto questo:

InVision, Treehouse, Asana

  1. Hack TOFU di Facebook

Utilizzare annunci di lead FB per indirizzare le persone verso un magnete di piombo (ad esempio: case study per verticali specifici, white paper, ecc.). Aumenterai le conversioni perché quando qualcuno fa clic sul tuo annuncio principale, si aprirà un modulo con le informazioni di contatto dell’FB della persona popolate automaticamente. Quindi utilizzare le e-mail di automazione del marketing per coltivare l’iniziativa nel richiedere una demo del software.

Aziende che hanno fatto questo:

Infusionsoft, Salesforce, InsightSquared

  1. Il caso di studio Retargeting Hack

Retarget visita i visitatori del sito Web a una pagina di case study (ad esempio: Guarda come Bob, un CMO di Zendesk ci ha usato per eseguire XYZ) con un invito all’azione alla fine del case study per una demo (escludi l’elenco di utenti pagati in modo da non sprecare il budget pubblicitario). Raggruppa i visitatori del sito Web che vedono il case study in un pubblico unico e poi mostra loro gli annunci a un nuovo case study in modo che i tuoi potenziali clienti più coinvolti continuino a vedere nuovi case study nell’ordine sequenziale che hai impostato.

Aziende che hanno fatto questo:

SIMPRO

Leggi di più:

http://www.jonloomer.com/2016/05/10/facebook-website-custom-audience-enhancements/

  1. L’hack del pubblico di affinità personalizzato

Crea un pubblico da persone che hanno visitato siti Web specifici da te definiti (concorrenti, blog, pubblicazioni di settore, ecc.), Quindi scegli come target annunci display di Google. Qualcuno che sta vedendo un annuncio display non è necessariamente interessato al tuo prodotto in questo momento, quindi offri contenuti che ritieni possano essere utili e utili ai tuoi potenziali clienti per creare fiducia e consapevolezza del marchio (ad es. Webinar, white paper, ecc.).

Aziende che hanno fatto questo:

Zendesk, Intuit, Emma

Leggi di più:

https://support.google.com/adwords/answer/2497941?hl=en-AU

  1. L’hack della concorrenza di Gmail

Mostra gli annunci Gmail alle persone che ricevono le email dei tuoi concorrenti. Per ottenere il targeting più accurato, scegli come target i domini dei tuoi concorrenti utilizzando i posizionamenti di dominio.

Aziende che hanno fatto questo:

DigitalOcean

  1. Hack Tech a pagamento

Utilizzare uno strumento di elenco di lead come BuiltWith per creare un elenco di decisori presso aziende target ideali che utilizzano il software della concorrenza. Carica gli indirizzi e-mail dei decisori in un pubblico personalizzato a cui puoi pubblicare annunci. Quindi crea un pubblico simile da quel pubblico personalizzato per indirizzare i tuoi annunci a potenziali clienti ancora più qualificati (inizia con un pubblico simile all’1%, quindi scala come vedi i risultati).

Aziende che hanno fatto questo:

Costruito con Datanyze

  1. L’hacking degli annunci di YouTube

Utilizza gli annunci YouTube in-stream per indirizzare specifici canali YouTube pertinenti al tuo mercato e paga solo se qualcuno guarda oltre 30 secondi.

Aziende che hanno fatto questo:

Wishpond, Salesforce

Leggi di più:

http://www.digitalmarketer.com/youtube-ad-types/

  1. L’hack degli annunci nativi

Guarda il rapporto sulle conversioni all’interno di Google Analytics per identificare gli URL dei contenuti del tuo blog con il maggior numero di
condurre conversioni. Promuovi il tuo pezzo di contenuto del blog con la più alta conversione su reti pubblicitarie come Taboola, Outbrain o Twitter.

Aziende che hanno fatto questo:

Netflix

Leggi di più:

https://blog.hubspot.com/agency/native-ads-201

HACK DI CRESCITA DELLA MONETIZZAZIONE

  1. L’hack di personalizzazione della Voicemail

Quando qualcuno accetta uno dei tuoi magneti di piombo, raccogli il suo numero di cellulare e quindi usa Slybroadcast per registrare un messaggio personale che viene inviato alla sua segreteria telefonica.

  1. L’hack di conversione di prova

Invia questa e-mail di sette parole a un ampio segmento delle tue prove che non si sono convertiti in clienti pagati utilizzando questa copia e-mail: “{{Name}}, stai ancora cercando {{product}}?” Quindi preparati per una giornata intensa di risposta alle e-mail. Combina questo con The Irresistible Offer Hack inviando un breve follow-up che offre uno sconto o una versione di prova estesa (soprattutto se ci sono stati cambiamenti di prodotto da allora) per recuperarli.

  1. L’hack di retargeting onboarding

Una volta che qualcuno ha effettuato la registrazione per una prova gratuita, esegui il retargeting con annunci che vanno a una pagina per un webinar gratuito o una chiamata gratuita con il tuo team di successo dei clienti per assicurarti di avere tutto pronto per la loro attività per prepararsi al termine della prova.

Aziende che hanno fatto questo:

Heyo

Leggi di più:

https://rocketshipgrowth.com/how-to-increase-free-trials-to-paid-customers-with-onboarding-retargeting-5e8cc05e3756

  1. Hack di ottimizzazione dell’onboarding

Fai un passo indietro tra i clienti di successo che stanno utilizzando il tuo prodotto e guarda cosa hanno fatto nei primi 7-14 giorni. Prova a trovare le prime tre cose comuni che quelle persone hanno fatto e inseriscile in un punteggio utente del prodotto. Queste sono le attività che vuoi che porti a fare. Ottimizza l’onboarding e la messaggistica in-app per guidare le persone lungo il percorso di fare queste tre cose.

Aziende che hanno fatto questo:

HubSpot

Leggi di più:

https://www.saastock.com/blog/view/the-data-driven-marketing-playbook-with-hubspot-gocardless-and-idio

  1. L’irresistibile offerta Hack

Se il valore del tuo software parla da solo, aggiungi un’e-mail all’automazione del marketing con un incentivo all’acquisto o alla dimostrazione del tuo prodotto (ad esempio: guarda come funziona il nostro software e ottieni una carta regalo Amazon da $ 25). Può sembrare spam, ma molte grandi aziende SaaS B2B lo usano per generare dimostrazioni qualificate perché può spostare le persone dal numero 101 nella loro lista di priorità al numero 3.

Aziende che hanno fatto questo:

LeadPages, Bizible

Leggi di più:

http://www.bizible.com/blog/4-b2b-saas-growth-hacks-that-helped-bizible-raise-8m

HACK DI CRESCITA DELLA RITENZIONE

  1. L’hack del feedback dei clienti

Dopo che una persona si è iscritta e ha completato tutti i suggerimenti per gli strumenti di on-app in-app, inviagli un’app di congratulazioni
notifica ed e-mail che offre di inviare un regalo di adesivi per posta. Nel collegamento e-mail a un Typeform che raccoglie l’utente’indirizzo postale. In fondo, dai alle persone due campi di risposta opzionali: 1) Cosa ti ha portato alla [tua app]? Quale problema stavi cercando di risolvere? 2) Qualcosa che potremmo fare di meglio? Ci manca qualche caratteristica / prodotto? Utilizzare Zapier per inviare le risposte da questi 2 campi nella scheda del prodotto. Utilizza la scheda del prodotto per definire e classificare le richieste di funzionalità in base alla priorità delle coorti di utenti e in base al modo in cui una funzionalità si adatta alla tua visione più ampia per il tuo prodotto.

Aziende che hanno fatto questo:

CloudApp

Leggi di più:

https://clearbit.com/books/data-driven-marketing/customer-retention

  1. L’hack di riattivazione del prodotto

Invia automaticamente questa e-mail agli utenti che non hanno rifugio’ho usato il tuo prodotto per 30 giorni: “Mi chiedevo se potevi risparmiare un secondo per farmi sapere cosa ne pensi del prodotto e se hai idee su cosa potremmo fare per migliorare? In cambio, io’sono andato avanti e ho aggiunto un mese di piano professionale al tuo account gratuitamente.

Aziende che hanno fatto questo:

CloudApp

Leggi di più:

https://clearbit.com/books/data-driven-marketing/customer-retention

  1. L’hack del prodotto appiccicoso

Per ogni livello di abbonamento nel tuo prodotto, crea una serie di tre e-mail con un CTA per abilitarli / guidarli attraverso la funzionalità più importante in quel livello di prezzi (ad esempio: Email # 1 > Aspetta 1 giorno > Email n. 2 > Aspetta 2 giorni > Email n. 3 > Fine campagna). Quindi avvia una seconda campagna con tre e-mail per abilitarli / guidarli attraverso la prossima funzione più importante del tuo prodotto in modo da poter creare utenti appiccicosi che hanno meno probabilità di sfornare.

Aziende che hanno fatto questo:

CoSchedule

Leggi di più:

https://clearbit.com/books/data-driven-marketing/customer-retention

  1. L’hack del rapporto personalizzato

Automatizza l’invio di un Rapporto metriche mensili personalizzato che include un riepilogo di ciò che il tuo cliente ha realizzato con il tuo prodotto durante il mese. Utilizzare uno strumento di dati del cliente come Segmento per convogliare i dati di utilizzo dal prodotto in uno strumento di automazione del marketing dei dati come Customer.io. Imposta i trigger di dati utilizzando la logica “if / else” per fornire ai tuoi clienti consigli pratici su dove possono migliorare.

Aziende che hanno fatto questo:

AdRoll

Leggi di più:

https://clearbit.com/books/data-driven-marketing/customer-retention

  1. L’hack di gamification del prodotto

Quando un cliente raggiunge un traguardo specifico nella tua app invia loro una ricompensa, suggerimenti per passare al livello successivo e un invito all’azione per l’aggiornamento. Ad esempio, per il software di elenco e-mail Sumo:

  1. 1 iscritto e-mail = Sumo Sticker (più suggerimenti per arrivare a 100 abbonati e-mail)
  2. 100 abbonati e-mail = maglietta Sumo (più suggerimenti per arrivare a 1000 abbonati e-mail)
  3. 1000 abbonati e-mail = occhiali da sole Sumo (più suggerimenti per arrivare a 10000 abbonati e-mail)
  4. 10000 abbonati e-mail = Sumo Hat (più suggerimenti per arrivare a 100000 abbonati e-mail)
  5. 100000 abbonati e-mail = Sumo Taco Lunch
Aziende che hanno fatto questo:

AdRoll

Leggi di più:

https://clearbit.com/books/data-driven-marketing/customer-retention

  1. L’NPS Churn Buster Hack

Invia un’email a tutti gli utenti 1 giorno dopo il termine della prova gratuita. Nell’e-mail usa un sondaggio NPS che chiede al tuo utente con che probabilità è di raccomandare il tuo software a un amico o collega su una scala da 0 a 10. Se il punteggio NPS è <6 li ringrazio per la loro onestà e chiedono feedback, se è 6-8 offrire di estendere la loro prova gratuita, se lo è >8 offri loro una promozione di aggiornamento.

Aziende che hanno fatto questo:

Citare

Leggi di più:

Va bene …

Ora, sei dotato di un sacco di tecniche di hacking della crescita “come fare”, che puoi copiare & incolla e inizia a lavorare per la tua startup.

In bocca al lupo!

Grazie e ringraziamenti a: Spreadshare.co e Rocketship Agency per aver fornito l’ispirazione e la fonte di dati per questo post.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map