Conversione di siti WordPress in HTML statico (per aumentare velocità, sicurezza e SEO)

WordPress è diventato la scelta CMS preferita per la maggior parte degli utenti, ma non senza ragioni. È il modo più semplice e veloce per collegarsi online a un blog o a un’azienda e la versatilità, la personalizzazione e la facilità di installazione e funzionamento non sono seconde a nessuno.


Tuttavia, lascia molto a desiderare, motivo per cui le persone cercano altre alternative, o in questo caso, una soluzione più completa che offra il meglio di entrambi i mondi. Sì, stiamo parlando convertire i siti WordPress in siti HTML statici senza abbandonare il tuo CMS WordPress.

In altre parole, un’installazione come quella di cui stiamo parlando ti consentirebbe di avere la facilità d’uso della gestione dei tuoi contenuti e del tuo sito con WordPress evitando alcuni dei principali problemi associati al CMS tra cui vulnerabilità di hacking, problemi di velocità e prestazioni, dipendenza eccessiva da un servizio di hosting e così via.

Ma prendiamo una cosa alla volta mentre ti guidiamo attraverso tutto il pro e contro della conversione di siti WordPress in siti HTML statici e anche le diverse opzioni che puoi usare per farlo.

WordPress e la sua crescente popolarità

WordPress è il CMS (Content Management System) più famoso al mondo. Un CMS è fondamentalmente un software che consente agli utenti di creare e gestire i propri siti Web senza alcuna conoscenza di codifica.

E WordPress risulta essere abbastanza bravo a fare proprio questo. È molto versatile e offre tonnellate di plug-in per consentire agli utenti di implementare qualsiasi tipo di funzionalità che desiderano sul loro sito Web senza nemmeno toccare il codice.

La versatilità di WordPress è anche la ragione della sua popolarità, il che è chiaramente evidente nel fatto che attualmente alimenta circa il 33,5% di tutti i siti Web su Internet.

Siti WordPress e i fattori importanti che devi considerare

Mentre ti abbiamo appena dato una panoramica di WordPress, lo è anche importante considerare la sicurezza, le prestazioni e la SEO dei siti WordPress poiché tendono ad essere fattori cruciali quando si tratta dell’esperienza web complessiva della tua attività.

Il sicurezza è un fattore sorprendentemente sottovalutato a cui la maggior parte degli utenti non dà molta importanza. Esistono più di un paio di casi in cui aziende di successo falliscono e non riescono mai a riprendersi da gravi violazioni della sicurezza del loro sito Web e dei loro dati.

È corretto affermare che WordPress non offre il meglio in termini di sicurezza, soprattutto per impostazione predefinita. Tuttavia, puoi assumere un esperto o adottare alcune misure di sicurezza per migliorare il livello generale di sicurezza del tuo sito WordPress.

Praticamente lo stesso vale per il prestazione aspetto pure. Sebbene le prestazioni non siano esattamente negative per impostazione predefinita, un sito WordPress richiede poche ottimizzazioni per essere più funzionale e più veloce.

Il SEO l’aspetto è sicuramente qualcosa che WordPress ha un vantaggio rispetto ad altre opzioni CMS. I siti WordPress sono molto facili da ottimizzare per il SEO e ci sono molti plugin che gestiscono quasi tutte le esigenze di ottimizzazione SEO del tuo sito.

Ma molti utenti trovano ancora la necessità di migrare a una versione statica del loro sito Web WordPress. Scopriamo perché.

Siti Web dinamici vs. statici

Abbiamo già coperto la maggior parte degli importanti vantaggi legati al natura dinamica di WordPress. Ci sono praticamente infinite opzioni tra cui scegliere per quanto riguarda temi e plugin sono preoccupati affinché tu possa facilmente e rapidamente dare al tuo sito web il tipo di aspetto e funzionalità che desideri senza dover fare confusione con il codice.

Fonte: https://www.pluralsight.com/blog/creative-professional/static-dynamic-we website-theres-difference

Ma questa natura dinamica ha i suoi limiti, che è qualcosa che dobbiamo discutere un po ‘più in dettaglio.

Il contenuto dinamico significa tecnicamente che ogni volta che un utente visita il tuo sito Web, verrà effettuata una richiesta e i dati richiesti verranno recuperati dal database per servire ciò che hanno richiesto.

Immagina che ciò accada un milione di volte al mese per siti Web a traffico medio-alto e come 10 milioni di volte al mese per siti Web a traffico molto elevato.

Ciò solleva alcune preoccupazioni, in particolare per quanto riguarda le prestazioni e la sicurezza. Per quanto riguarda il primo, la velocità del tuo sito tende a colpire, che è uno dei fattori SEO importanti agli occhi di Google.

Ma c’è di più. Poiché il database ha i suoi limiti, un enorme picco nel traffico potrebbe causare l’interruzione del suo funzionamento in quanto potrebbe non essere in grado di gestire l’aumento del carico, causando anche la caduta del sito Web.

Inoltre, il tuo sito Web potrebbe ridursi anche se si verifica un enorme picco nel traffico di uno dei tanti altri siti Web ospitati sullo stesso server del tuo sito, come nel caso della maggior parte dei servizi di hosting condiviso.

Poi arriva la parte di sicurezza. La maggior parte degli incidenti di hacking si verificano in genere sul lato del database. Inoltre, le piattaforme Open Source come WordPress sono molto più vulnerabili agli attacchi di hacking, poiché tutto ciò che gli aggressori devono fare è trovare una particolare vulnerabilità che può essere successivamente ridimensionata a un livello molto più alto.

Allo stesso modo, proprio come con le prestazioni, se qualsiasi altro sito ospitato sullo stesso database del tuo sito viene violato, le probabilità che il tuo sito venga violato troppo aumentano in modo significativo.

Inutile dire che questi problemi richiedono molto sul fronte della manutenzione. Temi e plugin obsoleti possono rendere il tuo sito più vulnerabile alla sicurezza e ad altri problemi, quindi devono essere aggiornati regolarmente.

Qualsiasi plug-in o tema che viene violato o infettato da codice dannoso può portare anche a tentativi e attacchi di hacking a livello di massa, quindi devi anche stare attento al tipo di temi e plug-in che usi e rimuovere quelli che sono diventati vulnerabili.

Tuttavia, la maggior parte degli utenti che sono veramente preoccupati per la sicurezza del proprio sito WordPress devono anche implementare misure di sicurezza aggiuntive, come plugin di sicurezza premium.

Vantaggi dei siti Web statici

Poiché i siti statici non utilizzano un database, non sono vulnerabili alla maggior parte dei potenziali problemi discussi sopra. Inoltre, offrono anche molti vantaggi in termini di prestazioni e sicurezza.

Copriamoli in dettaglio di seguito.

Sicurezza

Come abbiamo appena menzionato sopra, un sito Web statico non deve utilizzare un database. Questo significa non può essere hackerato hackerando un database attraverso pratiche come iniezioni di SQL (SQLi) e Cross-site Scripting (XSS), che è allarmantemente comune con i siti WordPress a seconda di un database.

Allo stesso modo, anche un sito statico non può essere hackerato semplicemente hackerando un altro sito sullo stesso database del tuo sito web. Un sito Web statico non è inoltre vulnerabile a tutte le possibilità di hacking offerte dalla maggior parte dei siti che utilizzano software Open Source come WordPress.

Inoltre non corri il rischio di essere violato a causa dell’utilizzo di temi obsoleti o infetti o plug-in gratuiti. Quindi, semplicemente utilizzando un sito Web statico, migliora in modo significativo la sicurezza del tuo sito Web.

Velocità

Abbiamo discusso sopra come i siti Web dinamici potrebbero presentare problemi di velocità poiché devono effettuare richieste al database e recuperare il contenuto richiesto da esso. Ma come un sito Web statico utilizza pagine pre-renderizzate e non un database, si carica molto più velocemente poiché non vi è alcun tipo di attività coinvolta come nei siti dinamici.

Fonte: https://www.thecrazyprogrammer.com/2016/11/difference-between-static-and-dynamic-we website.html

Il miglioramento della velocità non solo contribuirà a garantire una migliore esperienza utente, ma ti porterà anche nei buoni libri di Google sul fronte SEO.

Manutenzione

Ancora, con i siti Web statici, non ci sono plugin o temi da aggiornare regolarmente. Non c’è molto da fare in termini di velocità o ottimizzazione delle prestazioni. Non è necessario assumere un esperto per migliorare la velocità o le prestazioni di un sito statico.

C’è molto meno di cui preoccuparsi quando ci sono picchi di traffico rispetto ai picchi di traffico per siti dinamici. Tutte queste cose significano sicuramente un tempo molto più semplice per la manutenzione del tuo sito e per essere in grado di concentrarsi meglio sulle parti più importanti del tuo business online.

Svantaggi dei siti Web statici

Per quanto riguarda gli svantaggi di un sito Web statico, molto dipende da come si procede convertire il tuo sito WordPress dinamico in uno statico. Poiché l’utilizzo dei plugin è di solito l’opzione più popolare rispetto all’utilizzo di altre soluzioni, discutiamo gli svantaggi da quel punto di vista.

Troppo tecnico per l’utente medio

La conversione di un sito dinamico in un sito statico può diventare troppo tecnico per l’utente medio di WordPress. Ci sono molti passaggi complicati coinvolti e qualsiasi errore durante il processo può essere difficile da correggere.

Ad esempio, se decidi di utilizzare il popolare per convertire il tuo sito in uno statico, dovresti prima creare un sottodominio e trasferire lì l’installazione di WordPress, mentre imposti il ​​sito statico nelle impostazioni del plug-in per ricevere i file del sito.

Ci sarebbe un ulteriore passaggio se l’installazione di WordPress e i file del tuo sito Web si trovano su server diversi e dovresti scaricare i file statici come file zip e caricarli sul tuo server.

Se non hai mai fatto nulla di simile prima, può diventare rapidamente travolgente e lasciare un sacco di spazio per errori e confusione, che può essere difficile o costoso da risolvere. Alcuni potenziali problemi piuttosto comuni includono i file di immagini che non vengono trasferiti insieme al resto dei file del tuo sito o i tuoi CSS che incontrano problemi.

Nessuna opzione CDN facile

Se non lo sai già, un CDN si riferisce a una rete di distribuzione di contenuti. È fondamentalmente una fonte che fornisce i file richiesti del tuo sito statico ai tuoi utenti, idealmente da una posizione più vicina a dove provengono la maggior parte dei tuoi utenti in modo che ottengano un tempo di caricamento rapido.

Ora, poiché nessun plug-in di generatore di siti statici – incluso Simply Static di cui abbiamo parlato sopra – utilizza un CDN che gestirà questo compito per te, è qualcosa che ti rimarrebbe. In altre parole, dovresti configurare la tua soluzione qui.

Limitazioni nella funzionalità

Per quanto riguarda il lato funzionale, la creazione di un sito statico utilizzando plug-in generatori di siti statici presenta alcune limitazioni. Non puoi utilizzare i moduli di contatto, avere una funzione di ricerca nel sito e commenti, o qualsiasi altra cosa che sia dinamica nella loro funzione. L’uso di soluzioni di terze parti è un’opzione, ma può anche essere costoso e difficile da configurare.

Inoltre, se hai molti reindirizzamenti sul tuo sito, perderai gran parte del vantaggio che guadagni sul fronte SEO andando statico. Questo perché i plug-in non creano un file .htaccess per il tuo sito e utilizzano invece i meta tag per tutti i reindirizzamenti che non vanno bene per il SEO.

Infine, c’è anche il fatto che i siti statici generati utilizzando plug-in presentano anche alcune difficoltà di manutenzione. La cosa più importante da notare qui è che qualsiasi modifica apportata al tuo sito porterebbe alla ripubblicazione dell’intero sito, il che potrebbe non essere un grosso problema per i siti più piccoli ma potrebbe richiedere molto tempo per i siti più grandi.

Come convertire un sito WordPress in un sito HTML statico?

Ora che sei a conoscenza sia dei vantaggi che degli svantaggi di rendere statico il tuo sito WordPress, discutiamo di come implementare questa modifica, le due opzioni che hai e come aggirare la maggior parte degli svantaggi.

Plugin generatori di siti statici

Come già accennato in precedenza, puoi rendere statico il tuo sito WordPress utilizzando uno dei plug-in generatori di siti statici disponibili, con le opzioni più popolari come Simply Static e WP2Static. Tuttavia, se decidi di utilizzare uno di questi plug-in, dovrai affrontare le limitazioni e i problemi di cui abbiamo discusso in precedenza.

Detto questo, esaminiamo rapidamente queste due opzioni popolari di seguito.

Semplicemente statico

semplicemente plugin wordpress statico

È semplicemente statico il più popolare plugin per la generazione di siti statici con oltre 20.000 siti WordPress che lo utilizzano al momento della stesura di questo post. Ti aiuta a creare una versione statica del tuo sito WordPress che puoi offrire ai tuoi visitatori bloccando l’installazione di WordPress in un luogo sicuro, ovunque tu voglia.

Questo ti aiuta a evitare la maggior parte dei potenziali problemi di sicurezza associati ai siti WordPress, consentendo al tempo stesso di offrire contenuti ai tuoi visitatori più velocemente grazie alle pagine statiche pre-renderizzate.

WP2Static

Plugin wordpress WP2Static

WP2Static è un altro popolare plugin per generatore di siti statici che ti consente di offrire ai tuoi utenti una versione statica del tuo sito Web WordPress e di utilizzare WordPress per la gestione dei contenuti del tuo sito.

Alcune delle sue altre caratteristiche popolari includono la rimozione di tutti i segni dal tuo sito che mostrano che sta usando WordPress in modo che non interessi agli hacker, l’opzione di ospitare il tuo sito gratuitamente usando una delle scelte che offre sotto forma di pagine GitHub e altre opzioni , invio di notifiche desktop al termine delle attività di esportazione e così via.

Sebbene non funzioni con WooCommerce o siti di appartenenza per impostazione predefinita, puoi utilizzare uno strumento di terze parti come Snipcart per farlo funzionare altrettanto bene anche per quel tipo di siti.

Inoltre, puoi migliorare ulteriormente la funzionalità del tuo sito statico con i componenti aggiuntivi a pagamento di WP2Static, tra cui un convertitore di moduli statici (per avere contatti e altri moduli sul tuo sito statico), un processore CSS avanzato (per personalizzare meglio l’aspetto del tuo sito ) e scansione avanzata e rilevamento, tra gli altri.

Detto questo, l’utilizzo di uno di questi plug-in può essere una buona opzione in alcuni casi, in particolare includendo la pubblicazione di pagine di destinazione e non i siti Web nel loro insieme o siti Web più piccoli che non hanno elementi dinamici come i commenti.

Quindi qual è l’opzione migliore in questi casi? Scopriamolo di seguito.

Soluzioni di hosting WordPress statiche senza server

Ci sono alcune soluzioni di terze parti che funzionano come host web WordPress statici e senza testa, e sono un’ottima alternativa all’utilizzo dei plug-in in quanto aiutano a risolvere i problemi associati a quest’ultimo. Rivediamo 3 soluzioni particolari che sono davvero ottime opzioni a tutto tondo per rendere statico il tuo sito WordPress.

Strattic

hosting stratificato di wordpress statico senza testa

Stattic è un host WordPress senza testa che ti consente di creare una versione leggera e statica del tuo sito Web WordPress consentendo al contempo di utilizzare WordPress come backend come al solito.

A differenza di altre opzioni per creare una versione statica del tuo sito WordPress, Strattic va oltre la funzionalità limitata e vanta una vasta rete di CDN sparsi in tutto il mondo, il che significa che, indipendentemente da dove provengano i visitatori del tuo sito Web, otterranno sempre una velocità di caricamento straordinariamente elevata verrà loro offerto il contenuto dalla posizione più vicina alla loro posizione.

cruscotto strategico

Strattic disconnette il sito WordPress dinamico dal Web e lo inserisce in un URL diverso dietro l’autenticazione in modo che solo i proprietari del sito possano accedere a quel sito. Puoi continuare a utilizzare WordPress come hai sempre fatto: gli addetti al marketing possono ancora aggiungere contenuti, puoi ancora aggiungere plug-in e così via.

Allo stesso modo, riesce a aggirare anche la maggior parte dei limiti delle tradizionali soluzioni di generazione di siti statici, grazie alla funzionalità integrata per elementi dinamici come modulo di contatto, funzione di ricerca del sito e altro.

Strattic afferma con orgoglio che si tratta di una soluzione di hosting WordPress statica senza server con la propria architettura serverless, che rimuove automaticamente la maggior parte delle vulnerabilità di hacking e problemi di prestazioni associati ai server di hosting.

piani di hosting strategici

Il Il piano di avviamento a Strattic ha un prezzo di $ 35 al mese e viene fornito con tutte le funzionalità per un sito Web. Strattic si occuperà del processo di migrazione per te gratuitamente, indipendentemente dai piani che segui.

HardyPress

hosting di wordpress serverless hardypress

HardyPress è un’altra opzione di hosting senza server per gli utenti di WordPress. In realtà è molto più economico di Strattic, con il piano del sito web personale valutato intorno $ 5 al mese (se paghi annualmente), ma non manca nulla in termini di funzionalità.

prezzi hardypress

Migliora le prestazioni e la sicurezza del tuo sito WordPress in pochissimo tempo! I visitatori accedono a una versione completamente statica del tuo sito Web. La tua vera installazione di WordPress vive su un dominio separato e viene eseguita solo quando un editor deve apportare alcune modifiche al contenuto.

In effetti, è più versatile in quanto ti consente di utilizzare tutti i plug-in di WordPress che non hanno componenti dinamici frontali. HardyPress supporta anche i popolari Contact Forms 7,
mentre implementa la propria funzione di ricerca sul tuo sito web.

Proprio come Strattic, colloca la tua installazione di WordPress su un dominio separato a cui nessuno può accedere tranne te mentre crei una versione completamente statica del tuo sito Web con 30 posizioni in tutto il mondo per tempi di caricamento ancora più rapidi.

Alcune delle sue altre funzionalità includono la tecnologia SSD, HTTPS, la possibilità di chiudere l’istanza di WordPress e altro ancora.

Shifter

Shifter Serverless Static WordPress Hosting

Shifter è un’altra ottima opzione se stai cercando di diventare statico con il tuo sito WordPress. Ti permette di usare tutti i tuoi temi e plugin WordPress (escludendo quelli con elementi dinamici) pur essendo sorprendentemente facile da configurare e mantenere.

Usa gli stessi temi, plugin e strumenti di WordPress che conosci e ami senza il mal di testa dell’hosting o le minacce di bot e hacker.

Ci sono opzioni con un clic per praticamente tutto ciò che devi fare e configurare Shifter con un nuovo sito o migrare il tuo vecchio sito WordPress.

La sicurezza e le prestazioni sarebbero buone come con le altre due opzioni di generazione di siti statici che abbiamo esaminato sopra, con alcune caratteristiche piuttosto carine tra cui la distribuzione su Netlify e le notifiche per Slack, o persino un’integrazione personalizzata secondo le tue esigenze, gateway abilitato HTTP / 2 , Distribuzione IPv6 e altro.

Ha alternative per i tuoi commenti e il modulo di contatto e funziona altrettanto bene con i siti di e-commerce basati su Shopify.

prezzi del cambio

Per quanto riguarda il prezzo, il suo piano più semplice senza opzione di dominio personalizzato è disponibile per l’uso gratuito per un sito Web, mentre il piano più economico con un dominio personalizzato ha un prezzo di $ 16 al mese.

conversione di siti wordpress in siti html statici

Andare statico con il tuo sito WordPress comporta molti vantaggi, ma non è per tutti. Mentre molto dipende dalle tue preferenze ed esigenze qui, una sorta di regola empirica è che se tendi ad accedere alla dashboard di WordPress ogni giorno o alcune volte al giorno, probabilmente rendere statico il tuo sito WordPress causerebbe più problemi di manutenzione per te di quanto varrebbe la pena.

Detto questo, anche se non tendi a fare troppe modifiche al tuo sito WordPress di tanto in tanto, dovresti considerare quale opzione devi utilizzare per passare a una versione statica del tuo sito.

Mentre l’opzione del plugin può sembrare allettante per gli utenti con un budget limitato, può causare problemi per i siti Web di grandi dimensioni che possono essere difficili da gestire. Tuttavia, si rivelerebbe probabilmente un’ottima opzione di budget per landing page e siti di soli contenuti di piccole dimensioni.

Se hai bisogno di più funzionalità o hai un sito WordPress abbastanza grande, usa uno dei soluzioni di hosting WordPress statico serverless di terze parti abbiamo esaminato sopra è la strada da percorrere. Non solo garantisce una transizione super fluida, ma ti consente anche di utilizzare WordPress come facevi prima, offrendo al contempo funzionalità integrate per importanti elementi dinamici come moduli di contatto e ricerca di siti Web.

Infine, ricorda che mentre una transizione verso statica migliorerà sicuramente la velocità, le prestazioni e la sicurezza complessive del tuo sito Web WordPress, lo è un’opzione solo se non è necessario utilizzare troppi elementi dinamici.

Se lo fai, allora un hosting condiviso di qualità e ottimizzazioni della velocità e delle prestazioni sono ciò che dovresti fare invece.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map