Come installare e configurare Yoast SEO: impostazioni ideali e consigliate

Il traffico è la linfa vitale di qualsiasi attività commerciale online. Più traffico hai, più entrate ottieni. Mentre ci sono dozzine di modi diversi per indirizzare il traffico verso il tuo sito web, SEO è il più efficace. Questo tutorial ti mostra (usando le impostazioni migliori e consigliate).


Se il tuo sito Web basato su WordPress è ottimizzato utilizzando Yoast SEO, puoi ricevere letteralmente migliaia di visitatori mirati ogni giorno gratuitamente che sono pronti ad acquistare ciò che stai vendendo.

come installare e configurare seo - impostazioni consigliate

Prima di immergerci nella copertura, spieghiamo rapidamente perché il SEO è così importante.

Ricevere quel numero di visitatori gratuiti dalla ricerca organica è ciò che ogni operatore di marketing e imprenditore sogna.

Ma ecco l’affare:

Arrivare è difficile e comporta molto lavoro SEO. È necessario gestire sia SEO on-page che off-page.

Molte persone trascurano l’importanza di buon SEO on-page. Ma credimi, è importante quanto le tattiche SEO off-page come il linkbuilding.

Il SEO on-page aiuta Google a sapere di cosa tratta il tuo contenuto e le parole chiave che stai cercando di scegliere come target.

Adesso, il SEO on-page sembra semplice in superficie, ma ce n’è molto nel backstage.

Non è semplice come aggiungere alcune parole chiave al titolo e cospargere le stesse parole chiave una dozzina di volte nel contenuto.

Questo è ciò che la maggior parte della gente crede nel SEO sulla pagina. Ma c’è molto di più. Più di quanto tu possa probabilmente gestire te stesso.

Mentre WordPress è ottimizzato per motori di ricerca come Google, manca ancora molte funzionalità di cui hai bisogno per ottimizzare completamente il tuo sito per i motori di ricerca.

Ad esempio, WordPress non offre un modo integrato per modificare la meta descrizione dei tuoi post e delle tue pagine.

Qui è dove Yoast plugin SEO per WordPress viene in soccorso.

Yoast è un plugin gratuito per WordPress che gestisce tutta la parte tecnica del SEO on-page, così puoi concentrarti su ciò che sai fare meglio, producendo grandi contenuti.

In questo Tutorial SEO Yoast, Ti guiderò attraverso il semplice processo di installazione e configurazione del plugin WordPress SEO by Yoast.

Mi viene spesso chiesto quali sono le impostazioni migliori e consigliate per Yoast. Questo è l’esatto processo e le impostazioni di configurazione che utilizzo su ogni singolo sito Web che creo. Quindi, se sei pronto, tuffiamoci.

Contents

Cos’è Yoast SEO

sei un plugin per wordpress seo

Yoast SEO è un plugin gratuito per WordPress creato da Joost De Valk che ti aiuta a ottimizzare il tuo sito Web per i motori di ricerca senza scrivere una sola riga di codice.

Il plug-in ha oltre 5 milioni di installazioni, valutazioni a cinque stelle e gestisce tutto, dalla generazione di metadati del tuo sito, Sitemap XML, breadcrumb alla gestione dei reindirizzamenti.

In breve, Yoast rende SEO semplice e facile per tutti.

Non solo ti aiuta a ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca come Google, ma ti aiuta anche a migliorare la qualità dei contenuti del tuo sito.

Yoast SEO è una soluzione completa. E senza Yoast SEO, dovrai installare più di una dozzina di plugin per ottimizzare completamente il tuo sito per i motori di ricerca.

Installazione del plugin Yoast SEO

L’installazione del plug-in è un processo semplicissimo e non richiede più di un minuto.

Innanzitutto, accedi alla dashboard del tuo sito WordPress. Ora vai a Plugin -> Aggiungere nuova:

Aggiungi nuovo plug-in

Ora, usa la casella di ricerca per cercare “Yoast SEO”:

Cerca Yoast SEO

Fai clic sul pulsante di installazione sul primo risultato per avviare il processo di installazione:

installa il tuo plugin seo

Una volta installato il plug-in, fai clic sul pulsante Attiva per attivare il plug-in:

attiva il tuo seo plugin

Questo è tutto.

Hai appena installato il plugin Yoast SEO sul tuo sito WordPress. Sìì!

Ora che lo hai installato sul tuo sito, possiamo iniziare a configurarlo.

Nelle sezioni seguenti, esaminerò in dettaglio ogni parte del plug-in SEO.

Yoast SEO Dashboard

Una volta installato il plug-in, vedrai una nuova voce di menu nella barra laterale di amministrazione di WordPress:

menu seo

Per iniziare la procedura di configurazione, fai clic sulla voce di menu SEO nella barra laterale di amministrazione. Ti porterà alla dashboard di Yoast SEO:

dashboard del plugin seo

Nella pagina Dashboard del plug-in Yoast SEO, vedrai due caselle:

notifiche yoast

Il primo è per avvisarti di eventuali problemi SEO. Se il plug-in rileva problemi con il SEO del tuo sito, verranno visualizzati in questa casella.

La seconda casella è per le notifiche. Queste notifiche ti aiuteranno a configurare meglio il plugin.

Configurazione di base del plug-in Yoast SEO

Prima di poter approfondire le impostazioni avanzate di questo plugin, dobbiamo configurare le opzioni di base. In questa parte del tutorial ti guiderò attraverso tutte le schede della dashboard di Yoast SEO.

La dashboard ha 3 schede:

le tue schede plugin

Scheda Caratteristiche Yoast

Questa scheda contiene 8 funzioni (che puoi attivare / disattivare):

scheda funzionalità yoast

  1. Analisi SEO: L’analisi SEO offre suggerimenti per migliorare la SEO del tuo testo.
  2. Analisi di leggibilità: L’analisi di leggibilità offre suggerimenti per migliorare la struttura e lo stile del testo. Ti consigliamo di continuare. Aiuta molto quando si cerca di migliorare la qualità dei contenuti.
  3. Contenuto fondamentale: La funzionalità di contenuti di base consente di contrassegnare e filtrare i contenuti di base sul proprio sito Web. Se vuoi essere in grado di contrassegnare e filtrare i contenuti della pietra angolare (maggiori dettagli in una sezione successiva), dovrai mantenere abilitata questa opzione
  4. Contatore link di testo: Il tuo SEO deve contare tutti i link pubblici sul tuo sito Web per offrire suggerimenti migliori per i testi di ancoraggio delle parole chiave.
  5. Sitemap XML: Abilita le Sitemap XML generate da Yoast SEO (ulteriori informazioni sulle Sitemap XML di seguito).
  6. Integrazione Ryte: Ryte verificherà settimanalmente se il tuo sito è ancora indicizzabile dai motori di ricerca e Yoast SEO ti avviserà quando non è così.
  7. Menu della barra di amministrazione: Aggiunge un menu alla barra di amministrazione con utili collegamenti alle impostazioni di Yoast SEO e agli strumenti di ricerca per parole chiave.
  8. Sicurezza: nessuna impostazione avanzata per gli autori: La sezione avanzata della meta-box Yoast SEO consente a un utente di rimuovere post dai risultati di ricerca o di modificare il canonico. Queste sono cose che potresti non voler fare a nessun autore. Ecco perché, per impostazione predefinita, solo gli editor e gli amministratori possono farlo. L’impostazione su “Off” consente a tutti gli utenti di modificare queste impostazioni.

Facendo clic sul punto interrogativo si ottengono ulteriori informazioni sulla funzione. Se sei un principiante di SEO, ti consiglio di mantenere abilitate tutte queste opzioni.

Yoast Strumenti per i Webmaster

la tua scheda Strumenti per i webmaster

Questa scheda ti consente di verificare facilmente la proprietà del tuo sito Web con Google e altri strumenti per i Webmaster dei motori di ricerca. Questa funzione aggiungerà un meta tag di verifica sulla tua home page. Segui i link ai diversi Strumenti per i Webmaster e cerca le istruzioni per il metodo di verifica dei meta tag per ottenere il codice di verifica.

Cosa sono gli Strumenti per i Webmaster?

Tutti i principali motori di ricerca offrono strumenti gratuiti per i proprietari di siti Web per esaminare i dati di ricerca per il loro sito Web. Pensalo come Google Analytics ma per la ricerca.

Tratterò come verificare il tuo sito utilizzando questa scheda in una sezione successiva. Se hai già verificato il tuo sito con gli Strumenti per i Webmaster che usi, puoi lasciare vuoti questi dettagli. La verifica è solo una volta.

Utilizzo della procedura guidata di configurazione (Opzionale)

Procedura guidata di configurazione Yoast è il modo più semplice per configurare il plugin. Quando usi la procedura guidata di configurazione, ti vengono poste una serie di semplici domande che configurano automaticamente il plugin per te.

Sebbene non sia il modo migliore per configurare il plug-in in quanto non consente di modificare tutte le impostazioni, è il modo più semplice. Quindi, se non sei interessato a sporcarti le mani, questa è la via d’uscita.

Per utilizzare la Configurazione guidata, seleziona il menu SEO dalla barra laterale di amministrazione della dashboard di WordPress. Ora, vai alla scheda Generale e fai clic sul pulsante “Apri la procedura guidata di configurazione”:

la tua procedura guidata di configurazione

Schermata di benvenuto

Ora vedrai la schermata di benvenuto della procedura guidata di configurazione. Fai clic sul pulsante viola di configurazione per avviare la procedura guidata di configurazione:

sei un mago

Passo 2

Ora, seleziona Produzione come ambiente poiché si tratta di un sito live:

le tue impostazioni

Passaggio 3

Ora, al passaggio 3, dovrai selezionare il tipo di sito.

Seleziona il tipo di sito più adatto al tuo sito. Ciò consentirà a Yoast SEO di configurare meglio le impostazioni per il tipo di sito:

hai le impostazioni del passaggio 3

Passaggio 4

Nel passaggio 4, seleziona se il tuo sito web riguarda un’azienda o una persona.

Se gestisci un sito personale, seleziona Persona. Successivamente, inserisci il nome della tua azienda e fai clic sul pulsante successivo:

hai le impostazioni del passaggio 4

Passaggio 5

Ora, i profili social nel passaggio 5 sono facoltativi, quindi puoi lasciarli vuoti se non vuoi collegare i tuoi profili social al tuo blog:

i tuoi profili social

Passaggio 6

Nel passaggio 6, tutto ciò che devi fare è scegliere i tipi di post che desideri siano visibili a Google (non agli utenti). Dovrai lasciare visibili Post e Pagine.

Trasforma la visibilità per il tipo di post Media su Nascosto a meno che tu non sappia cosa stai facendo:

visibilità post

Passaggio 7

Ora, in questo passaggio, seleziona Sì solo se il tuo sito ha più autori. Se è un sito personale, seleziona No come risposta:

siete autori

Passaggio 8 (facoltativo)

Se sei interessato a connettere Yoast SEO a Google Search Console, fai clic sul pulsante Ottieni codice di autorizzazione Google:

la tua console di ricerca di Google

Una volta fatto ciò, si aprirà un popup che ti chiede l’autorizzazione per consentire a Yoast SEO di accedere ai dati di Search Console.

Una volta consentite le autorizzazioni, vedrai una casella di input con un codice, copiarla e incollarla nella casella sotto il grande pulsante di autorizzazione viola e fare clic su Autentica.

Passaggio 9

Ora, tutto ciò che devi fare è inserire il nome del tuo sito Web e quindi selezionare un separatore di titoli. Il separatore del titolo scelto verrà utilizzato per impostazione predefinita:

i tuoi separatori di titoli

Passaggio 12

I passaggi 10 e 11 sono facoltativi. Basta saltarli e quindi premere il pulsante Chiudi al passaggio 12 per chiudere la procedura guidata di configurazione:

il tuo plugin seo

Verifica degli Strumenti per i Webmaster con Google Search Console

Quando ti iscrivi a Google Search Console, ti viene chiesto di verificare la proprietà del tuo sito web. La verifica del tuo sito Web può essere un’attività difficile se non sei uno sviluppatore web.

Ma con Yoast SEO, puoi farlo in pochi secondi.

Ecco come farlo:

Quando ti iscrivi a Google Search Console e aggiungi il tuo primo sito, vedrai la seguente schermata:

verifica seo

Ora, seleziona il metodo tag HTML per vedere il codice di verifica HTML.

Nel codice HTML che vedrai, il testo tra virgolette dopo “content =” è il tuo codice di verifica:

hai verificato la tag html

La parte in grassetto nell’esempio HTML di seguito è dove sarà il tuo codice:

IL TUO CODICE“/>

Copia il codice di verifica. Ne avremo bisogno nel prossimo passaggio.

Ora, per completare il processo di verifica, vai alla dashboard di Yoast SEO sul tuo sito Web e seleziona la scheda Strumenti per i Webmaster:

la tua scheda Strumenti per i webmaster

Ora incolla il codice di verifica nella casella di input accanto al link “Google Search Console:” e fai clic su Salva modifiche.

Una volta salvato il codice, fai clic sul pulsante di verifica nella pagina di verifica di Google Search Console:

verifica gsc

Se visualizzi un errore in cui Google non è in grado di verificare che il codice sia sul tuo sito, riprova tra qualche secondo. A volte, le modifiche possono richiedere alcuni minuti.

Configurazione dei titoli delle pagine e delle descrizioni meta

WordPress stesso non offre molte funzionalità quando si tratta di modificare titoli e meta tag delle tue pagine e dei tuoi post.

Yoast SEO offre un grande controllo sul titolo e sulla meta di tutte le pagine del tuo sito web.

In questa sezione, ti guiderò attraverso la configurazione delle impostazioni del titolo e dei metatag a livello di sito.

Queste impostazioni fungeranno solo da impostazioni predefinite e sarai in grado di sovrascriverle dall’editor di post / pagina.

Per configurare le impostazioni del titolo e del meta tag a livello di sito, accedere a Yoast SEO > Cerca aspetto.

Nella pagina di configurazione delle impostazioni dell’aspetto della ricerca, vedrai 7 diverse schede:

scheda aspetto ricerca

Nelle sottosezioni che seguono, ti guiderò attraverso tutte queste schede.

Impostazioni del titolo a livello di sito

La prima scheda delle impostazioni di Aspetto di ricerca, Generale, contiene solo 3 opzioni:

impostazioni del titolo della pagina

La prima opzione consente al plug-in di riscrivere i tag del titolo del tema. Dovresti abilitare questa opzione solo se Yoast SEO ti chiede.

Se Yoast SEO rileva un problema con il tag del titolo del tuo tema, ti chiederà di attivarlo.

La seconda opzione consente di selezionare il separatore di titoli predefinito. Il separatore selezionato verrà utilizzato per impostazione predefinita a meno che non venga sovrascritto nell’editor post / pagina.

Dash, la prima opzione, è ciò che consiglio e uso.

Modifica del titolo della home page

La seconda scheda delle impostazioni di Aspetto di ricerca, Pagina iniziale, contiene due caselle di input:

le tue impostazioni seo sulla homepage

Il primo consente di selezionare un modello di titolo per la homepage. Se non sai come funziona un modello di titolo in Yoast SEO, ti consiglio di lasciarlo all’opzione predefinita.

Il secondo ti consente di scegliere una meta descrizione per la home page del tuo sito web. Quando le persone visualizzano la home page del tuo sito Web nei risultati di ricerca, vedranno questa descrizione.

Grafico della conoscenza

Questi dati vengono visualizzati come metadati nel tuo sito. È destinato a comparire nel Knowledge Graph di Google. Puoi essere una società o una persona.

Impostazioni consigliate per i tipi di posta

Ora, la seconda scheda delle impostazioni dell’aspetto della ricerca, Tipi di contenuto, ti consente di configurare le impostazioni predefinite per tutti i tipi di post sul tuo sito web.

In questa scheda, puoi scegliere un modello di titolo predefinito, un modello di meta descrizione e altre meta impostazioni. Ricorda, puoi sempre sovrascrivere queste impostazioni dall’editor post / pagina.

In questa scheda, vedrai tre sezioni:

hai impostazioni del tipo di post

Tutti questi tipi di post hanno le stesse cinque opzioni. Ecco le nostre impostazioni consigliate:

  1. Modello del titolo: Il modello del titolo ti assicura di non dover ricominciare da capo quando scrivi i titoli. A meno che tu non sappia cosa stai facendo, dovresti lasciarlo alle impostazioni predefinite.
  2. Meta Description Template: È lo stesso del modello del titolo. Scrivere una meta descrizione e un titolo richiede tempo. Se la maggior parte dei titoli o delle meta descrizioni dei tuoi post sono simili, puoi impostare un modello predefinito per tutti i tuoi post. Puoi lasciarlo vuoto per ora.
  3. Meta robot: Questa è un’opzione importante. Puoi scegliere index o noindex come impostazione. Quando lo si imposta su noindex, i motori di ricerca NON indicizzeranno questa pagina e NON la visualizzeranno nei risultati di ricerca. Ti consiglio di impostare i post e le pagine in modo che vengano indicizzati e di impostare i media su noindex. WordPress, per impostazione predefinita, crea una pagina separata per tutti i media (immagini, video, ecc.) Che carichi sul tuo sito. Se imposti i media per indicizzare, Google indicizzerà tutte le tue pagine multimediali. Quindi, a meno che tu non sappia cosa stai facendo, imposta media su noindex.
  4. Data nell’anteprima dello snippet: Se i tuoi post visualizzano la data in cui sono stati pubblicati, in alcuni casi Google potrebbe visualizzare la data di pubblicazione sotto il titolo nei risultati di ricerca. Yoast SEO offre una simulazione (chiamata Meta Box) di come apparirà lo snippet per i tuoi post e le tue pagine nei risultati di ricerca. Questa opzione visualizza la data di pubblicazione sotto il titolo nella simulazione. Questa opzione non fa davvero la differenza. Ti consiglio di impostarlo per nasconderlo.
  5. Yoast SEO Meta Box: Questa è una delle funzionalità più utili di Yoast SEO. Il plug-in mostra una casella chiamata Yoast SEO Meta Box sotto il post e l’editor di pagine. Questa Meta Box mostra una simulazione dello snippet del motore di ricerca del tuo post e offre dozzine di opzioni per migliorare i tuoi contenuti e il SEO in-page. Ti consiglio di impostarlo su Mostra per tutti i tipi di post se desideri usufruire di tutti i vantaggi di Yoast SEO.

Impostazioni consigliate per le tassonomie

Ora, la quarta scheda delle impostazioni di Aspetto di ricerca, Tassonomie, consente di configurare il titolo e le meta impostazioni predefinite per Categorie, Tag e Formato post:

impostazioni tag tag categorie

Ti consiglio di impostare l’opzione Meta Robots su noindex per Categorie e Tag. Perché questi archivi possono causare contenuti duplicati sul tuo sito web.

Consiglio anche di disabilitare gli archivi basati sul formato post:

hai le impostazioni del formato post

Yoast SEO utilizzerà il modello del titolo e il modello della descrizione meta nelle pagine Categoria e Tag. Puoi lasciare vuoto il modello di meta descrizione in quanto non stiamo permettendo ai motori di ricerca di indicizzare queste due pagine.

Impostazioni consigliate per gli archivi

La scheda Archivi delle impostazioni di Aspetto di ricerca ha solo quattro opzioni.

Ti consiglio di disabilitare gli archivi Autore se hai un solo autore:

disabiliti gli archivi degli autori

Se il tuo blog ha più autori e decidi di abilitare gli archivi degli autori, assicurati di impostare Meta Robots su noindex proprio come hai fatto con Categorie e Tag:

siete autori noindex

Ciò assicurerà che Google non indicizzi le pagine degli autori, il che potrebbe comportare contenuti duplicati.

Ora, per gli archivi delle date, ti consiglio di disabilitarli in quanto potrebbero far sì che i motori di ricerca vedano quelle pagine come contenuti duplicati:

disabiliti gli archivi

Se per qualche motivo desideri abilitare gli archivi di date, proprio come gli Archivi autore, assicurati di impostare le meta-impostazioni su noindex per evitare contenuti duplicati sul tuo sito.

Ti consiglio di lasciare le ultime due opzioni, Cerca pagine e Modello titolo 404 pagine, sull’impostazione predefinita:

modello 404 di Yoast

Impostazioni consigliate per Meta Wide del sito

le tue meta impostazioni a livello di sito

Ora, nella scheda Meta impostazioni del sito, ti consiglio di impostare le sottopagine degli archivi perché indicizziamo perché vogliamo che i motori di ricerca indicizzino le sottopagine degli archivi che abbiamo abilitato.

Importante: Non impostare questo su noindex anche se hai tutti gli archivi inclusi tag e categorie disabilitati. Perché quando lo fai, Yoast SEO imposterà anche le pagine secondarie dell’archivio principale del tuo blog su noindex.

Nella parte inferiore della pagina, vedrai un’opzione intitolata “Utilizzare i tag delle parole chiave meta?” Ti consiglio di disabilitare questa opzione perché non sono più utili.

Yoast Search Console

Questa sezione ti mostrerà gli errori di scansione (404 errori / pagine spezzate sul tuo sito) in modo da poterli reindirizzare alla pagina corretta sul tuo sito.

la tua console di ricerca

Devi aggiungere il tuo sito Web a Google Search Console per connetterti e recuperare i problemi di scansione. Ecco un articolo su come connettersi a Google Search Console.

Abilitazione dei social media

Ora che ho coperto le impostazioni dell’aspetto della ricerca, ti guiderò attraverso le impostazioni dei social media. La pagina delle Impostazioni social si trova sotto il menu SEO nella barra laterale dell’amministratore.

Esistono cinque schede nella pagina Impostazioni social:

sei impostazioni sociali

conti

i tuoi account social

I profili dei social media in questa scheda consentono ai motori di ricerca di sapere quali profili social sono associati al tuo sito.

Inserisci tutti gli URL del profilo dei social media della tua azienda. Se gestisci un sito personale, collega i tuoi URL personali.

Facebook

le tue impostazioni di Facebook

La scheda Facebook ti consente di impostare i metadati Open Graph per il tuo sito.

I social network come Facebook utilizzano i metadati Open Graph per comprendere meglio di cosa tratta il contenuto. Ti consiglio di tenerlo abilitato.

Yoast SEO ti consente di scegliere un’immagine predefinita per le pagine che non contengono immagini. Questa è l’immagine che verrà visualizzata quando qualcuno condivide un collegamento.

Puoi sempre sovrascrivere questa impostazione dalla casella Meta Yoast dell’Editor di Post / Page Editor.

La sezione Facebook Insights and Admins di questa scheda è per utenti esperti e per il momento ti consiglio di saltare.

cinguettio

le tue impostazioni di Twitter

Twitter visualizza i collegamenti come carte quando sono condivisi sulla piattaforma. Questa scheda consente di configurare le impostazioni predefinite per i metadati della scheda Twitter.

Ti consiglio di tenerlo abilitato.

La seconda opzione in questa scheda è il tipo di carta predefinito. Se desideri che Twitter mostri un’immagine in primo piano nella scheda del tuo link, scegli Riepilogo con un’immagine grande.

Pinterest

hai impostazioni di interesse

Questa scheda ti aiuta a confermare il tuo sito con Pinterest.

Per confermare il tuo sito con Pinterest, segui questo tutorial su Pinterest e inserisci il codice di conferma nel campo in questa scheda.

Google+

si sono google plus impostazioni

Se inserisci l’URL della tua pagina Google Plus in questa scheda e quindi aggiungi un link al tuo sito sulla tua pagina Google Plus, Google sarà in grado di sapere che questi due sono collegati tra loro.

Sitemap XML con Yoast SEO

Le Sitemap XML aiutano i crawler dei motori di ricerca a comprendere meglio il tuo sito. La presenza di una sitemap XML sul tuo sito garantisce che i motori di ricerca siano in grado di trovare e sottoporre a scansione i tuoi contenuti.

Yoast SEO semplifica la generazione di Sitemap XML.

Nel Dashboard nella scheda Funzioni vedrai un’opzione per abilitare / disabilitare la funzionalità Sitemap. Ti consiglio di mantenerlo abilitato a meno che tu non voglia usare un altro plugin per generare Sitemap XML:

le tue sitemap XML

Configurazione del pangrattato e delle impostazioni del feed RSS (Avanzate)

Ora configureremo le Impostazioni avanzate di Yoast SEO.

Pangrattato (opzionale)

Se si desidera visualizzare la navigazione breadcrumb nella parte superiore dei propri articoli, è necessario abilitare questa impostazione.

hai le impostazioni del pangrattato

In Cerca aspetto > Briciole di pane, vedrai le seguenti opzioni:

briciole di pane

Ecco le impostazioni che consiglio per il pangrattato:

  • Separatore tra pangrattato: Questo è il simbolo o il testo che verrà utilizzato per separare il pangrattato. Lascialo predefinito.
  • Testo di ancoraggio per la casa: Ti consiglio di lasciare questo valore predefinito, Home. Ma se vuoi, sentiti libero di cambiarlo con il nome del tuo blog o qualsiasi altra cosa.
  • Prefisso per The Breadcrumb Path: Questo è il testo che verrà anteposto prima della navigazione breadcrumb. Ti consiglio di lasciarlo in bianco.
  • Prefisso per Archivio breadcrumb: Ti consigliamo di utilizzare un prefisso per il breadcrumb della pagina di archivio. Ti consiglio di lasciarlo predefinito.
  • Prefisso per pagina di ricerca breadcrumb: Consente di aggiungere un prefisso alla pagina di ricerca breadcrumb.
  • Pangrattato per 404 Pagina: Questo è il pangrattato che verrà visualizzato nelle tue 404 pagine di errore.
  • Mostra pagina blog (opzionale): Vedrai questa impostazione solo se stai usando una home page e un blog personalizzati. Ti consiglio di abilitare questa impostazione.
  • Grassetto L’ultima pagina: Ti consiglio di impostarlo su normale.

Ora, in fondo alla pagina, ti verrà chiesto di selezionare una tassonomia da mostrare in pangrattato per i post. Ti consiglio di selezionare Categoria come tassonomia a meno che tu non sappia cosa stai facendo.

Nota: Il pangrattato non è supportato da tutti i temi. Potrebbe essere necessario aggiungere manualmente il codice che abilita il pangrattato al tema. Leggi questo articolo per istruzioni.

RSS

hai le impostazioni del feed rss

Le opzioni nella scheda RSS ti consentono di inserire contenuti prima e dopo ogni post nel feed. Questo è abbastanza tecnico e non ti consiglio di modificare queste impostazioni a meno che tu non sappia davvero cosa stai facendo.

Utilizzando l’Editor di massa & Altri strumenti

Yoast SEO include alcuni potenti strumenti SEO integrati:

il tuo editor di massa

Yoast SEO offre i seguenti tre strumenti integrati sotto SEO > Utensili nella barra laterale dell’amministratore:

Importazione e esportazione

Questo strumento ti aiuta a importare ed esportare le impostazioni di Yoast SEO. Ti consente anche di importare le impostazioni da altri plugin SEO.

import export

Editor di file

L’Editor file consente di apportare modifiche e modificare il contenuto nel file robots.txt e .htaccess. Ti consente anche di creare un file robots.txt se non ne hai già uno.

editor di file yoast

Bulk Editor

Questo strumento ti aiuta a modificare in massa il titolo della pagina e la descrizione di più post e pagine contemporaneamente. Invece di esaminare tutti i tuoi post uno per uno, puoi utilizzare questo strumento.

strumenti di massa

Yoast Extras (Go Premium)

Mentre Yoast SEO è disponibile gratuitamente, è disponibile una versione premium che offre, ancora di più, funzionalità e supporto premium.

sei premium seo

Yoast SEO Premium costa $ 89 all’anno e se decidi di passare a Yoast SEO premium queste sono una delle tante funzionalità extra che otterrai:

Manager di reindirizzamento

hai reindirizzamenti premium seo

Il gestore di reindirizzamento è uno strumento utile che ti aiuta a creare reindirizzamenti sul tuo sito web.

Ci sono molti casi in cui dovrai creare un reindirizzamento. Ad esempio, potrebbe essere necessario reindirizzare una pagina vecchia o spezzata a una nuova.

Parole chiave con più focus

hai parole chiave premium focus

La versione gratuita di Yoast SEO ti consente solo di scegliere una parola chiave Focus. Ma con la versione premium, puoi scegliere più parole chiave Focus.

Ciò ti consentirà di aumentare le possibilità di scegliere come target più parole chiave con i tuoi contenuti.

Anteprime sociali

hai anteprime social premium

Yoast SEO visualizza una meta box proprio sotto l’editor dei post. Questa meta-box mostra una simulazione di come potrebbe apparire la tua pagina nei risultati di ricerca.

Proprio come quella simulazione dello snippet dei risultati di ricerca, Yoast SEO premium ti consente di vedere una simulazione di come potrebbero apparire i tuoi post se condivisi su Facebook e Twitter.

Ottimizzazione dei contenuti e Onpage per SEO con Yoast

La casella di anteprima che appare proprio sotto l’editor dei post ti aiuta a migliorare la leggibilità dei tuoi contenuti e di OnPage SEO.

Questa è una delle migliori funzionalità che Yoast SEO ha da offrire.

Offre semplici istruzioni per aiutarti a ottimizzare meglio i tuoi contenuti per lettori e motori di ricerca.

sei seo meta box

Come puoi vedere nello screenshot sopra, ci sono due schede, la scheda Leggibilità e La scheda Analisi delle parole chiave.

Esplorerò entrambi quelli nelle sottosezioni seguenti che seguono.

Miglioramento della leggibilità dei contenuti con Yoast

analisi di leggibilità

La scheda Analisi di leggibilità della Yoast SEO Meta Box ti aiuterà a migliorare la leggibilità dei tuoi contenuti.

Ogni volta che apporti modifiche ai tuoi contenuti, Yoast rianalizzerà il post e visualizzerà suggerimenti sul miglioramento della leggibilità. Darà anche un punteggio di leggibilità al tuo articolo. Il punteggio verrà visualizzato come una luce nella scheda Leggibilità.

Se la luce è verde, il tuo articolo è buono ma se è rosso, devi lavorarci sopra.

Quando provi a migliorare la leggibilità dei tuoi contenuti, non cercare di essere un perfezionista. Anche se il tuo punteggio è OK (arancione), hai fatto un ottimo lavoro.

Ciò che conta di più di un punteggio di leggibilità perfetto è in realtà pubblicare i tuoi contenuti. E se provi a essere un perfezionista prima di pubblicare un post, potresti non arrivare mai all’ultimo passaggio della pubblicazione effettiva del post.

Analisi delle parole chiave con Yoast SEO (parole chiave focus)

analisi delle parole chiave

L’analizzatore di parole chiave di Yoast SEO è una delle sue migliori caratteristiche.

Ti aiuta a migliorare le possibilità che il tuo articolo abbia come target le parole chiave giuste.

Per utilizzare l’analizzatore di parole chiave, tutto ciò che devi fare è inserire una parola chiave target nella casella Focus Keyword della scheda Analisi parole chiave:

concentrati sulle parole chiave

Una volta fatto, Yoast inizierà a mostrare semplici suggerimenti per aiutarti a migliorare il tuo SEO OnPage:

i tuoi suggerimenti per le parole chiave

Ora, ancora una volta, proprio come il punteggio di leggibilità, non cercare di essere un perfezionista. Assicurati solo che il tuo post sia OK (arancione) in termini di SEO OnPage.

Conclusione

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a installare e configurare il plugin Yoast SEO WordPress sul tuo sito. Questo è il processo esatto che utilizzo quando imposto questo plugin sui miei siti.

Se questo articolo ti ha aiutato, lascia un commento e fammi sapere cosa ne pensi.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map